Il Chelsea tratta: Lazio-Zappacosta alle battute finali (Gazzetta dello Sport)



Tutto su Zappacosta. Dopo aver valutato piste alternative (compresa la suggestione Hysaj), la Lazio è tornata a puntare l’esterno del Chelsea. È lui l’obiettivo principale e unico per rinforzare la fascia destra.

Davide Zappacosta, obiettivo della Lazio in questo calciomercato
Davide Zappacosta

La trattativa, finora limitata ad un pressing discreto sul giocatore e contatti indiretti col club, nelle ultime ore è entrata nel vivo. E nei prossimi giorni, forse già nel fine settimana, potrebbe esserci un contatto diretto tra le parti.

Il giocatore sarebbe felicissimo di tornare in Italia e di indossare la maglia della Lazio. Lo ha fatto sapere al Chelsea che è disposto ad accontentarlo. Anche perché dopo essere stato titolare con Conte nella scorsa stagione, quest’anno – con Sarri – l’ex granata sta trovando pochissimo spazio (solo due spezzoni di gara in Premier, per un totale di 18 minuti).

La società londinese ha pure fatto sapere di accettare la formula della cessione in prestito, ma vorrebbe inserire la clausola del riscatto obbligatorio ad una cifra sui 12-13 milioni di euro. La Lazio preferirebbe un diritto di riscatto non obbligatorio, anche se ad una cifra superiore (15 milioni). Un nodo che potrebbe però essere presto sciolto, magari con il sì della Lazio al riscatto obbligatorio, ma ad una cifra più bassa.

EINTRACHT PUNITO

Inzaghi e i suoi, intanto, si preparano alla partita di Coppa Italia di domani col Novara all’Olimpico. Mancheranno gli influenzati Lulic e Patric e l’acciaccato Bastos. Ieri pomeriggio una delegazione di calciatori biancocelesti (composta da Parolo, Strakosha e Proto) si è recata all’ospedale pediatrico Bambino Gesù per incontrare i piccoli pazienti ricoverati. Infine, l’Uefa ha reso noto la sanzione per i disordini causati dai tifosi dell’Eintracht in occasione del match di Europa League giocato a Roma con la Lazio il 13 dicembre. Nonostante i gravi danni provocati dai suoi sostenitori in città (piazza del Popolo devastata) e allo stadio (doppio tentativo di invasione) l’Eintracht se l’è cavata con una multa di 80 mila euro e il divieto di trasferta ai suoi tifosi per una partita, ma con la pena sospesa.

Stefano Cieri (Gazzetta dello Sport)



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *